Dove dormire in Irlanda

Dove dormire in Irlanda, a Galway e a Dublino.

Se c’è una cosa di cui farei volentieri a meno durante l’organizzazione di una vacanza, è la scelta degli alloggi. Sarà che ho sempre il timore di prendere una cantonata (timore infondato, dal momento che faccio ricerche e controlli incrociati per settimane, e che non ho mai avuto esperienze spiacevoli), fatto sta che proprio non riesco a farmela piacere!

Per il nostro viaggio in Irlanda è stato ancora peggio, dal momento che i bed and breakfast da cercare erano due e, tra le altre cose, Dublino non è proprio una destinazione low cost. Per una come me, abituata a vacanze stanziali, è stato un lavoraccio (per il prossimo anno ho deciso di farmi del male: una settimana in Scozia con cambio alloggio ogni notte. 😩)

Alla fine è andata benissimo, i due bed & breakfast irlandesi si sono rivelati ottimi sotto ogni punto di vista e le nostre vacanze sono state assolutamente perfette!

Se state cercando un posto dove dormire in Irlanda, ed in particolare a Galway e Dublino, ecco di seguito i due b&b che abbiamo scelto noi ad agosto.

Dove dormire a Galway: Glen Villa B&B

Galway è senza alcun dubbio una città interessante e piuttosto animata, ma se il vostro intento è quello di usarla come base e spostarvi in macchina nei dintorni, non posso che consigliarvi di soggiornare a Salthill. Salthill è un quartiere periferico di Galway, che vi permetterà di lasciare la città evitando il traffico, dettaglio non indifferente per chi ha ancora qualche problema con la guida a sinistra. Si trova a poco più di due chilometri dal centro di Galway, raggiungibile anche a piedi.

Noi abbiamo pernottato al Glen Villa B&B, al n. 47 di Oaklands, pochi minuti a piedi dalla promenade e dall’Oceano. La location è ideale per uscire la sera, mangiare un boccone (la scelta è varia), fare due passi sulla spiaggia o divertirsi al Luna Park.

Lungomare di Salthill, Galway.

Il Glen Villa è un bed and breakfast confortevole, con dei proprietari – Mary e J.J. – davvero adorabili. Durante il nostro soggiorno ci sentivamo come a casa, avremmo voluto non andarcene mai!

Avevamo prenotato una semplice camera matrimoniale e ci siamo invece ritrovati in una tripla con cucina (naturalmente allo stesso prezzo). La nostra camera era dotata di ogni comfort: biancheria da letto e da bagno, asciugacapelli, prodotti per il bagno, TV via cavo (niente lingua italiana) e Wi-Fi. Il bagno era sufficientemente spazioso e dotato di doccia.

Dove dormire in Irlanda: Glen Villa a Salthill, Galway.

L’abbondante colazione, a scelta tra full irish breakfast o continental breakfast, è inclusa nel prezzo. Io ho provato la colazione irlandese soltanto il primo giorno (le uova di prima mattina non fanno per me!), mentre i successivi mi sono limitata a un buon bicchiere di latte fresco e ad un panino con la marmellata, molto più in linea con le abitudini del mio povero stomaco.

La struttura è dotata di un piccolo parcheggio, sufficiente per gli ospiti del b&b, e si trova in una via tranquilla e poco trafficata.

Il pagamento avviene interamente al termine del soggiorno. Noi per 4 notti in doppia con colazione abbiamo speso €. 320.

Sito ufficiale

Dove dormire a Dublino: Errigal Guest House.

Pernottare in centro a Dublino senza spendere una fortuna, a meno che non si prenoti con largo anticipo o non ci si accontenti degli ostelli, credo sia pressoché impossibile. Per questo, dopo una lunga ricerca, ho deciso di optare per il quartiere di Drumcondra, ottimamente collegato sia con il centro città, sia con l’aeroporto di Dublino.

Il bed and breakfast da noi scelto, in particolare, è situato lungo la strada principale di Drumcondra, Drumcondra Road Upper. Proprio di fronte all’ingresso c’è la fermata degli autobus, che in un quarto d’ora – traffico permettendo – arrivano in centro. È facile individuarli, poiché hanno la scritta luminosa “City Center” o “O’Connell Street”. Noi non abbiamo mai aspettato più di un paio di minuti prima di salire sul bus e ci siamo trovati benissimo utilizzando Google Maps per sapere con esattezza la fermata alla quale scendere (non sapevo indicasse “in diretta” il percorso dell’autobus, è stata una bella e comoda scoperta!).

Dove dormire in Irlanda: Errigal Guest House a Dublino.

L’Errigal Guest House è una struttura a più piani con parecchie camere disponibili. Noi abbiamo pernottato in una matrimoniale con bagno privato al primo piano, abbastanza spaziosa, comoda e pulitissima. In particolare, era dotata di Smart TV, Wi-Fi, armadio, ampia scrivania, set di cortesia, asciugacapelli, biancheria e letti veramente comodi.

La nostra camera all'Errigal Guest House di Dublino.

La colazione non è inclusa, ma al piano terra è presente una cucina comune dove poterla preparare e, perché no, condividere con gli altri ospiti del b&b!

È possibile lasciare in custodia i propri bagagli anche dopo il check-out: noi ne abbiamo approfittato per fare un ultimo giretto in centro, visto che avevamo il volo nel pomeriggio.

Il pagamento avviene al momento della prenotazione o, in alternativa, al check-in (anche con carta di credito). Per 3 notti noi abbiamo speso €. 294 totali.

Sito ufficiale


Dove dormire in Irlanda: conclusioni.

Se siete alla ricerca di un posto dove dormire in Irlanda, non posso far altro che consigliarvi con tutto il cuore queste due strutture. I proprietari sono stati gentilissimi e pazienti con noi e con il nostro inglese scolastico; ci hanno accolto con il sorriso, facendoci sentire a nostro agio, e questo per me significa molto. Ci siamo ritrovati in strutture pulite e caratteristiche, situate oltretutto in posizioni strategiche. Siamo stati davvero soddisfatti delle nostre scelte e non esiteremmo a tornare al Glen Villa e all’Errigal Guest House in caso di futuri viaggi nell’Isola di Smeraldo. 🙂

Jess

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
Scroll Up