Giro del Lago di Garda in macchina, tra panorami mozzafiato.

Il giro del Lago di Garda è una di quelle cose che meritano di essere fatte almeno una volta nella vita.

Lungo le sponde del Benaco è facile imbattersi in magnifici panorami, antichi borghi o piazze animate da artisti di strada, incontrare temerari alle prese con il kitesurf, spiagge balneabili ricche di vita e, a fare da sfondo, imponenti montagne dalle cime aguzze. Lungo le sponde di questo lago dalle mille risorse si può trovare il mondo, raccolto in 150 chilometri di pura bellezza.

Il giro del Lago di Garda si può fare in una sola giornata oppure frazionato in più parti, pernottando nelle tante meravigliose strutture sul lungolago. Le attrattive di certo non mancano, pronte a soddisfare i gusti più disparati. Potreste passare anche una settimana sul Benaco senza annoiarvi mai!

La strada che contorna il Lago è costituita da Gardesana Occidentale e Gardesana Orientale. La prima più scenografica e tortuosa, la seconda di gran lunga più tranquilla. Il nostro ultimo giro del Lago di Garda abbiamo scelto di percorrerlo in senso orario, partendo da Desenzano del Garda, ed è stato un bene (a parte il tamponamento in cui ci siamo imbattuti a Peschiera del Garda, che ci ha rallentato moltissimo!). Ci siamo gustati davvero il primo tratto fino a Riva, poi è subentrata la stanchezza e ci siamo rilassati viaggiando lungo la sponda est.

Una curiosità: sapete che lungo la Gardesana, oltre che sulla vicina Strada della Forra, sono state girate alcune scene del film 007 Quantum of Solace con Daniel Craig? Le sponde del Lago di Garda sono state teatro dell’inseguimento di James Bond a bordo della sua fidata Aston Martin. 😎 

Se siete in macchina (e non siete James Bond) la Strada della Forra ve la consiglio soltanto nel caso abbiate una gran voglia di rivedere il vostro carrozziere di fiducia. Con un’automobile nuova (eccoci!) o più grande di una Smart, evitate. Evitate, o vi ritroverete ad invocare tutti i Santi del Paradiso nella speranza di arrivare in cima sani e salvi (e con gli specchietti ancora attaccati).

Per chi non la conoscesse, si tratta di un percorso panoramico che dalla Gardesana Occidentale (all’altezza di Limone sul Garda) arriva fino a Tremosine, uno dei borghi più belli d’Italia. Non intendo certo contestare la bellezza del paesaggio (spettacolare!), ma devo proprio avvisarvi: la Strada della Forra ha una sola corsia. Una sola corsia da spartire con le macchine provenienti dal senso opposto, fiancheggiata da una parete di roccia, in pendenza, con numerose curve cieche. Ci fossi stata io, al volante, non avrei fatto più di qualche metro!

E il traffico?

Per quanto riguarda il traffico – problema non da poco quando si parla di mete molto, molto turistiche – i punti più critici nel percorso attorno al Lago di Garda sono:

  • il tratto che attraversa Toscolano Maderno, soprattutto verso sera;
  • il tratto che affianca Peschiera del Garda, a causa della vicinanza con ben due parchi divertimento, in concomitanza con gli orari di apertura e chiusura.

Evitando gli orari di punta, comunque, non dovreste avere problemi! 😉

Peschiera del Garda.
Peschiera del Garda.

Cosa vedere lungo il percorso

I paesi

Durante le nostre gite sul lago, abbiamo avuto modo di fermarci in diversi paesini, uno più bello dell’altro: Desenzano del Garda, Sirmione, Lazise, Peschiera del Garda, Salò, Toscolano Maderno… In ognuno di loro, nel periodo estivo, si respira una rilassata atmosfera di vacanza. Non per niente sono le mete predilette dai turisti stranieri in visita nel nostro Bel Paese! Per chi invece abita nel nord Italia, passeggiare per i loro centri è il modo migliore per staccare un po’ la spina senza dover fare troppi chilometri.

Il centro di Sirmione
Passeggiando nel centro di Sirmione.

La natura

Lungo le sponde del Lago di Garda si possono trovare dei gioiellini come il Parco Grotta Cascata Varone di Tenno (TN), con il suo giardino botanico e la suggestiva cascata, o parchi bizzarri con qualche spolverata d’arte come l’Heller Garden di Gardone Riviera (BS). Nei pressi di Riva del Garda (TN), invece, c’è un piccolo angolo di paradiso dove poter passare qualche ora di assoluto relax: sto parlando del Lago di Tenno, con le sue meravigliose acque turchesi che sembrano finte, tanto son belle!

Il bizzarro Heller Garden, una delle tappe del nostro giro del Lago di Garda.
Uno degli angoli più fotografati dell’Heller Garden.

I parchi divertimento

Come vi dicevo, nei pressi di Peschiera del Garda si trovano due famosi parchi divertimento: Gardaland e Movieland. Abbinato a quest’ultimo, compreso nel prezzo del biglietto, c’è anche il parco acquatico Caneva World, per non farsi mancare proprio nulla! Mi sento di consigliarvi Gardaland in qualsiasi stagione: è magico nel periodo natalizio, spaventoso ad Halloween e un concentrato di allegria in primavera/estate! Per quanto riguarda Movieland, invece, la nostra unica esperienza non è stata delle migliori per una serie di motivi (poca gente, bar chiusi, animazione assente). Visto il suo grande successo, comunque, non mi sento di dare un giudizio negativo basandomi su una singola giornata; semplicemente, noi non ci faremo mai più ritorno!

Halloween a Gardaland, uno dei parchi di divertimento che si trovano nei pressi del Lago di Garda.
Halloween al parco divertimenti Gardaland.

Ancora da scoprire…

Ho in programma, per il futuro, diverse altre gite sul Lago di Garda. Una delle prossime destinazioni è sicuramente il Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera (BS), dov’è situata la casa di Gabriele D’Annunzio. Poi mi piacerebbe molto visitare l’Isola del Garda: è possibile raggiungerla (da aprile ad ottobre) con il traghetto e partecipare a una visita guidata dei giardini e di alcune sale della villa della famiglia Cavazza. Infine, perché no, anche una crociera sul Benaco non sarebbe male… voi che ne dite? 😉

Questo è il video del giro del Lago di Garda fatto lo scorso giugno! È il mio primo video in assoluto, perciò abbiate pietà! 🙂

Jess

Ti potrebbe interessare anche...

Le Torbiere del Sebino, tra canneti e specchi d’acqua. Provincia di Brescia. Incastonata tra la Franciacorta e il Lago d’Iseo, la Riserva Naturale Torbiere del Sebino è una vera e propria oasi di pace,...
Sirmione, la perla del Lago di Garda. Sirmione (BS). Sirmione è senza alcun dubbio uno dei paesi più incantevoli che si affacciano sul Lago di Garda, in grado di conquistare il cuore al p...
Parco Giardino Sigurtà: l’eden nel cuore del Veneto. Valeggio sul Mincio (VR). Via Cavour n. 1. Così recita il Messaggio della fratellanza, scolpito su una pietra tombale romana incontrata lungo il su...
Aquardens: un pomeriggio al parco termale più grande d’Italia. Pescantina (VR). Via Valpolicella n. 63. Dopo una settimana di (più o meno) duro lavoro, cosa ci può essere di meglio di un pomeriggio alle terme?...

5 commenti su “Giro del Lago di Garda in macchina, tra panorami mozzafiato.”

  1. Pingback: Il Parco Grotta Cascata Varone e il suo giardino botanico. • CounTrips

  2. Il Lago di Garda è proprio bello; come dici tu, un ottimo mix tra cultura, natura e divertimento. Anche a me sono piaciuti molto i giardini Heller, e per il divertimento noi abbiamo scelto Movieland! Vedo che hai ancora in programma il Vittoriale: vacci assolutamente! Noi lo abbiamo trovato stratosferico! E’ davvero un posto strano!

    1. In tanti mi hanno detto che il Vittoriale è qualcosa di spettacolare, a questo punto non mi resta che andare! 😄 Grazie mille! Me lo consigli in una stagione particolare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.